Monitoraggio

Un'operazione indispensabile per la gestione della specie

Campionamento di una fatta di lupo | N. Villani/Archivio APAM

L'attività di monitoraggio è strutturata per garantire una sistematica e completa raccolta e catalogazione delle informazioni relative alla presenza del lupo e alle sue interazioni con animali domestici e selvatici nella Regione Piemonte. Queste informazioni sono indispensabili per gestire l'espansione naturale della popolazione dell'animale. Ai fini di una efficace gestione e conservazione della specie, è necessario poter disporre di dati sempre aggiornati su almeno quattro importanti aspetti riguardanti la presenza del lupo:

la distribuzione sul territorio; la stima numerica della popolazione e dei relativi parametri; la stima del numero di branchi; lo status genetico della popolazione. Il monitoraggio del lupo sul territorio regionale è condotto essenzialmente tramite indici indiretti di presenza (tracce, escrementi, ululati, etc.) rilevati dal personale tecnico specializzato del Network Lupo Piemonte. I risultati del monitoraggio del lupo in Piemonte sono pubblicati sui report annuali.

Segni di presenza

Tracce, fatte di lupo e resti di predazioni sono alcuni dei segni di presenza più frequenti.

Snow-tracking

Lungo transetti predefiniti, si seguono a ritroso le tracce alla ricerca di segni di presenza.

Analisi genetiche

L'estrazione del DNA dalle feci permette di determinare il genotipo unico di ogni individuo.